Il popolare attore Nicola Rignanese chiude la stagione artistica del Palazzo D’Auria Secondo in questo 2014 con lo spettacolo, in anteprima assoluta , “Chi è dentro è dentro , chi è fuori è fuori” .
Con questo nuovo recital l’attore prosegue il percorso avviato con “Morire dal ridere”, dove i testi petroliniani, con tutta la loro corrosiva comicità, venivano attraversati da incursioni contemporanee e alternati alla varia umanità che popola il nostro tempo, magistralmente rappresentata dai personaggi di Nicola Rignanese. Anche in questo nuovo spettacolo assistiamo ad uno straordinario assolo comico centrato sull’attualità, un’impietosa fotografia che beffa, burla, deride, sfotte ma fa pensare con estrema disillusione alla realtà in cui viviamo e allo spirito che la attraversa e la domina. Lo spettacolo è ambientato in un microcosmo ristretto, quasi un carcere. In questo ipotetico luogo di costrizione l’attore riattraversa alcuni dei suoi personaggi più noti ed altri completamente originali, tutti comunque carichi delle loro grottesche contraddizioni. Un caleidoscopio di maschere contemporanee caratterizzate da un atteggiamento doppio, a volte triplo, nei confronti della restante umanità. Si ride molto, non senza amarezza.